L’errore FATALE commesso nell’acquisto delle tapparelle da 47 persone, che nessuno ti ha mai svelato ( + 6 consigli per evitare di cascarci anche tu)

 Ciao e ben ritrovato.

Uno degli elementi che costituiscono il necessario arredamento di una casa sono certamente le tapparelle o in alternativa le persiane.

Sono, infatti, utili per filtrare la luce solare che entra in una stanza, evitando così nelle ore più luminose di rimanere abbagliati dal sole che penetra dalle finestre, o semplicemente anche per creare un po’ di ombra durante l’estate e rinfrescare così gli ambienti che altrimenti sarebbero troppo esposti e si riscalderebbero inevitabilmente.

Costituiscono anche un modo per rendere sicura la casa dall’intrusione di persone esterne malintenzionate, anche se l’installazione degli infissi è fondamentale, sia nella costruzione di un nuovo edificio che per la ristrutturazione di un’abitazione preesistente.

Le tapparelle sono realizzate in quattro materiali:

  • Legno
  • Pvc
  • Alluminio
  • Acciaio

tapparella-acciaio    tapparella-in-alluminiotapparella-pvctapparelle-legno

Acciaio                  Alluminio               Pvc                        Legno

Anche se ormai poco diffusa in legno, è proprio con questo materiale che nasce, poi col tempo e con l’arrivo di altri materiali, la tapparella di legno è soppiantata da quella in pvc e poi da quella in alluminio.

Ormai anche quelle in pvc sono poco usate, i colori sbiadiscono nel tempo, alcuni non sono realizzabili o comunque non consigliabili a causa delle forti deformazioni che possono subire nel tempo. Una tapparella è esposta a forti sbalzi di temperatura, soprattutto d’estate, tra la faccia esterna e quella interna, e ciò è fonte di deformazioni.

Quella più usata è in alluminio o in acciaio, all’interno un riempimento in schiuma poliuretano.

Su questo tipo di tapparella si tende, però, a generalizzare molto, cioè a identificare in soli due tipi di profilo, uno più grande e uno più piccolo, a seconda dello spazio a disposizione nel cassonetto.

La stecca della tapparella è costruita partendo da un lamierino in alluminio, dello spessore di circa 0,35 mm, se in acciaio circa 0.42 mm., piegato e chiuso su se stesso a formare la stecca. Il profilo così ricavato è poi riempito di schiuma poliuretano, avente generalmente densità molto bassa circa 75 kg. /mq (poco compatta).

I vantaggi dichiarati, dalla maggior parte dei venditori, di questo tipo di tapparella, sono: più isolamento termico e maggiore resistenza  agli agenti atmosferici. Nel caso di quella in acciaio è dichiarata anche anti-taglio o anti-intrusione.

Dichiarazioni in parte false e in parte non esatte.

La verità è che questo tipo di tapparella è molto economica in quanto, la quantità e la qualità dei materiali usati, alluminio spessore 0.35 mm. o acciaio spessore 0,42 mm + schiuma poliuretanica a bassa densità, ne fanno un prodotto a basso costo, con vantaggi inesistenti e di qualità scadente:

  • l’isolamento termico è molto simile a quello della tapparella in pvc, poiché l’alluminio o l’acciaio sono dei conduttori e il poliuretano usato è a bassa densità (poco compatto).

 

  • Il riempimento in schiuma è necessario e indispensabile perché senza di esso, il profilo stecca in lamierino da 0,34 mm. sarebbe “morbido al tatto”, non avrebbe alcuna consistenza allo schiacciamento.

 

  • la resistenza alla grandine non è molto diversa dalla stecca in pvc, il lamierino molto sottile e la bassa densità della schiuma non evitano alla tapparella di potersi ammaccare in caso di forte grandinata. Nel caso di quella in acciaio c’è un miglioramento dovuto alla maggiore resistenza del materiale usato.

 

  • quella in alluminio, non riesce a opporsi ai tentativi d’intrusione tramite scasso o taglio del telo. Quella in acciaio oppone un po’ di resistenza in più, ha un peso maggiore quindi più difficile da alzare, ma di fatti non può essere dichiarata un’anti-effrazione, poiché non è certificata in tal esigenza.
  • Il peso di una tapparella in alluminio è di circa 3-3,5 kg./mq., quella in pvc pesa di più 4,2 – 5 kg./mq. più pesante e più difficile da alzare. In acciaio pesa 8-9 kg./mq.

 

  • Oppongono pochissima resistenza al passaggio del calore del sole. Fai questa prova, in un pomeriggio caldo d’estate, abbassa la tapparella e dopo 2-3 ore, appoggia la mano sulla faccia esterna e sulla faccia interna, noterai che non c’è una differenza di temperatura più marcata rispetto a una tapparella in pvc. Ciò significa che la quantità di calore che cerca di entrare in casa è ancora notevole. Se la tapparella è in acciaio, il problema è ancora più grande.
  • Estetica più gradevole nel caso dell’alluminio ma peggiorativa per quelle in acciaio. I materiali usati non permettono di avere finiture di alto livello.

 

  • l’unico vantaggio è il fatto di essere più stabili nel tempo, perché essendo realizzate con materiali meno sensibili agli sbalzi termici, hanno meno tendenza a piegarsi nel tempo.

 

 

Ti stanno vendendo a un prezzo più alto, un prodotto che non ha i vantaggi dichiarati.

Stai sprecando i soldi. Devi ragionare diversamente. Se vuoi, puoi continuare a comprare questo tipo di prodotto, l’importante è essere consapevoli di cosa si sta acquistando, dopo non dire che non ti avevo avvisato.

Le caratteristiche che una tapparella deve avere sono:

  • isolamento termico
  • resistenza alla grandine
  • anti-effrazione
  • estetica
  • durabilità nel tempo

Queste caratteristiche possono esistere tutte o in parte , secondo il modello considerato, all’interno di un unico prodotto.

Quando un cliente deve comprare una tapparella, consiglio il prodotto che racchiude in sé le caratteristiche che servono a risolvere le problematiche del cliente e che soddisfano le sue esigenze. Non gli do semplicemente “una tapparella colore …”, tanto per riempire l’ordine delle finestre.

Ciò è possibile usando prodotti specifici per esigenze specifiche.

Quali sono le scelte che proponiamo:

  1. riempimento con poliuretano ad alta densità 330 kg./mq., la stecca è più consistente, maggiore isolamento termico , più resistenza alla grandine, maggiore peso 4,5 – 5 kg./mq.
  1. riempimento con poliuretano ad altissima densità 500 kg./mq., aumenta ancora la consistenza e maggiore resistenza allo schiacciamento e alla grandine, più peso è di 6-7 kg./mq. Te ne accorgi in questo modo: togli il tappo laterale dalla stecca e cerca di affondare con l’unghia nel poliuretano, se è quello giusto non ci riesci.
  1. profilo stecca in alluminio estruso. Il profilo stecca è molto più resistente, non è più ricavato dalla lamiera ma direttamente da estrusione, le pareti hanno uno spessore 3 volte superiore, circa 1-1,2 mm. La stecca è così forte allo schiacciamento che non è riempita con poliuretano, l’aria è il miglior isolante termico. L’estetica se ne avvantaggia, è possibile verniciare le stecche con sistemi diversi, danno alla stecca una finitura completamente diversa. Il peso è di 7-9 kg./mq.

            tapaprella-all-estruso                                       tapaprella-all-estruso-2

  1. profilo stecca in alluminio estruso autobloccante. Oltre a tutto quanto esposto al punto 3, questo profilo ha una forma tale che in caso di tentativo di anti-effrazione si piega su stesso bloccandosi all’interno della guida e quindi oppone notevole resistenza al tentativo di effrazione

          tapaprella-autobloccante                          tapaprella-autobloccante-2

  1. profilo stecca con doppia anima, alluminio estruso + pvc. Questa particolare stecca è costituita da due profili, uno esterno in alluminio estruso e uno interno in pvc estruso. Tutto quanto esposto al punto 3 è ulteriormente migliorato in isolamento termico (con il profilo in pvc interno), peso 9-12 kg./mq., estetica. Avendo due profili diversi possiamo dare alla tapparella due colori diversi, quello esterno e quello interno. Il vantaggio è di avere la faccia interna in colore chiaro, qualunque sia la scelta cromatica esterna, a vantaggio della maggiore luce riflessa nell’ambiente interno, scindendo così le esigenze cromatiche esterne da quelle interne.

           tapparella-testudo       tapparella-testudo-2

  1. Profilo stecca con doppia anima certificato anti-effrazione in classe 3. Oltre a tutte le caratteristiche esposte al punto 5, questo profilo permette di realizzare tapparelle con una notevole resistenza all’intrusione, garantita dalla certificazione anti-effrazione “classe3” in possesso.

           testudo-classe-3

Ci sono anche altre tapparelle che vanno a soddisfare delle esigenze ancora più specifiche quali: orientabili, microforate, con zanzariera integrata.

Come vedi, ogni prodotto è stato creato per venire incontro alle varie esigenze che il cliente ha. Le tue problematiche, i tuoi desideri di come vuoi vivere la tua casa. Possono essere simili o completamente diverse da un altro.

Ora hai un panorama più ampio, su di un argomento e un prodotto che sicuramente sottovalutavi o al quale non davi la giusta importanza.

Questo è il mio modo di lavorare, proporre a ogni cliente la soluzione più adatta a sé, come un sarto che cuce un abito su misura.

Ogni casa è diversa dall’altra.

Se credi che ti possa essere utile e aiutarti, chiamami.
Sono a tua disposizione per ogni chiarimento che ti occorre, felice di darti la mia collaborazione.

Seguimi su questo blog www.lafinestrainlegno.com, richiedi la guida gratuita ” Sette motivi per cui scegliere una finestra di legno per la tua casa “, iscriviti al blog inserendo il tuo indirizzo mail qui a lato e ti sarà inviata.

Contattami compilando il form qui sotto , lascia un tuo commento se ti fa piacere, ti risponderò al più presto!

Oppure chiamami al 393 /970 43 30 e in alternativa allo 081/825 62 98.

Con un unico scopo, quello di darti il giusto consiglio per le finestre di casa tua.

Spero di riuscirci e quindi di poterti annoverare tra i miei clienti.

Ciao, al prossimo articolo.

[ninja_form id=5]

Lascia un commento